FANDOM


Le armi N²(N²兵器 N² heiki), o testate N², nel mondo di Neon Genesis Evangelion sono le armi convenzionali con il più elevato potere distruttivo a disposizione dell'umanità[1]. Sono degli speciali ordigni che sfruttano la cosiddetta tecnologia Non-Nuclear, o No Nuclear, abbreviata nella sigla N²[2]; per questa loro particolarità, pur generando detonazioni pari a quelle di una testata nucleare, non emettono scorie radioattive[3], così che gli effetti collaterali siano limitati alla semplice onda d'urto, ragion per cui vengono utilizzate anche nei pressi di centri abitati[4]. Quando uno di questi speciali ordigni viene utilizzato, irradia una grande quantità di energia in grado di influenzare le apparecchiature elettroniche e causare interferenze nelle onde radio. Il principio di funzionamento di una testata resta sconosciuto; potrebbe trattarsi di un ordigno simile alle bombe al napalm, che incendiano l'obbiettivo tramite energia e calore[5].

In un testo scolastico di Shinji viene riportato come il 20 settembre 2000, sette giorni dopo il verificarsi del Second Impact e nel corso dei conflitti sorti in seguito alla catastrofe, l'originaria Tokyo venne distrutta da un nuovo tipo di bomba, con la possibilità che tale ordigno fosse proprio una testata di tipo N²[6].

Sembra che le Forze Armate delle Nazioni Unite, le Forze Strategiche di Autodifesa giapponesi (JSSDF) e l'Agenzia Speciale Nerv ne possiedano un'ampia varietà[7], a seconda delle esigenze tattiche del caso:

  • mina N²(N²地雷 N² jirai)
  • bombe di profondità N²(N²爆雷 N² bakurai)
    • Episodio 9: usate dalle Forze Armate delle Nazioni Unite nei confronti dell'Angelo Israfel al fine di incapacitarlo temporaneamente. Il principio di funzionamento alla base di queste armi è lo stesso delle mine N², cambiandone soltanto l'applicazione bellica [9];
  • missili aerei N²(N²航空兵器 N² koukuu heiki)
  • bomba N²(N²爆弾 N² bakudan)
    • Episodio 19: usata dall'Eva-00 scagliandosi contro l'Angelo Zeruel in un attacco suicida[11]. Zeruel, tuttavia, attiva una membrana a protezione del proprio nucleo[12], col risultato che l'eslosione distrugge le braccia dell'Unità 00 provocandole altresì ingenti danni, ma l'Angelo pare rimanere del tutto illeso;
    • Episodio 25' Air / Love is Destructive: impiegate dale Forze Strategiche di Autodifesa giapponesi bombardano l'area del Lago Ashinoko dove sorgeva Neo-Tokyo 3 al fine di scoperchiare il Geofront.
FGC 01 C076d
Esplosione di una mina N² durante l'Episodio 1
19 C208a
L'Unità-00 con una bomba N² nell'Episodio 19
270px-Eva2-22 C1562 n2imp
L'Unità-00 con un missile N² in Evangelion 2.0
270px-Eva2-22 C0421
Missili aerei N² in Evangelion 2.0

NoteModifica

  1. Glénat 2009, p. 46.
  2. Filmbook, vol. 1, p. 21.
  3. Data Files, in Evangelion Collection
  4. Cannarsi, vol. 1, p. 16.
  5. Filmbook, vol. 3, p. 53.
  6. Sony Magazines, vol. 3, p. 26.
  7. The End of Evangelion Theatrical Pamphlet, Glossary.
  8. Sony Magazines, vol. 13, p. 23.
  9. Cannarsi, vol. 5, p. 21.
  10. Cannarsi, vol. 6, p. 11.
  11. Glénat 2010, p. 59.
  12. Filmbook, vol. 7, p. 33

Bibliografia Modifica

  • (JA) Gainax (a cura di), The End of Evangelion Theatrical Pamphlet, Koganei, 1997.
  • Gualtiero Cannarsi, Neon Genesis Evangelion Encyclopedia, Volumi 0:1 - 0:6, Granarolo dell'Emilia, Dynamic Italia, 1997-99.
  • Neon Genesis Evangelion Filmbook, Volumi 1-9, Modena, Panini Comics, 1998-99.
  • Yoshiyuki Sadamoto, Neon Genesis Evangelion Collection, vol. 2, Panini Comics, p. 5, ISBN 978-88-63462838.
  • (FR) Evangelion: The Essential Evangelion Chronicle: Side A, Glénat, 2009, ISBN 978-2-7234-7120-6.
  • (FR) Evangelion: The Essential Evangelion Chronicle: Side B, Glénat, 2010, ISBN 978-2-7234-7121-3.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.